Voti in libera uscita


 

Cari amici, i numeri sono importanti, in democrazia contano i numeri. Noi siamo governati oggi da una coalizione in cui il maggiore azionista è il Movimento 5 Stelle che aveva quasi il 33% nel 2018. Attenzione, questo governo è un governo che ci condiziona fortemente anche per quanto riguarda la libertà. Un governo che decide su di noi, quindi è importante vedere se rappresenta ancora gli italiani. Non li rappresenta più. Vediamo i risultati delle elezioni di ieri, delle Regionali. Questi sono campioni, sono sei regioni, ma conta moltissimo questo ragionamento.

In Veneto, Movimento 5 stelle, nelle politiche del 2018 aveva il 19,46% dei voti.

Oggi, nelle regionali del 2020., ha il 2,7%

Liguria: 30,13% oggi il 7,8%.

Toscana; 24,69% oggi ha il 7%.

Sentite la differenza.

Marche: 35,55%, oggi 7,1%.

Puglia: 44,94% nel 2018, oggi 9,8%.

Campania: 49,33% nel 2018, oggi il 10%.

Ci siamo, che fallimento che sconfitta terribile!

Sono passati in certe Regioni dal 49 33 al 10 dal 50%, al 10%. Ci siamo? Nelle Marche; 33,55%, oggi, 7,1%. Puglia: 44,94%, oggi 9,8%.

Allora noi sommiamo le percentuali di oggi e dividiamo per sei: percentuale 7,4%. Io sono sicuro al 100% che se ci fossero state le politiche, il risultato nazionale di Movimento 5 Stelle sarebbe stato al massimo tra il 7% e 8%. Ci siamo su questo? Allora noi abbiamo un partito che aveva il 33% nel 2018 e in virtù di questo, ci governa, decide su tutti i particolari, se dobbiamo uscire di casa, se non dobbiamo uscire di casa, decide se delle zone vanno chiuse o meno decide sulla nostra mobilità. Addirittura vuole eliminare l'auto a motore endotermico per sostituirla col monopattino elettrico. Decide su tutto: le bevande gassate non gassate, tutti i particolari della nostra vita, anche più intimi sono decisi da Movimento 5 Stelle.

Movimento 5 Stelle: entrare nei conti correnti. Entrano nei conti correnti. Vanno a vedere cosa compriamo. Ma cosa comprerà oggi, cosa comprerà, la pizza, il prosciutto. Vogliamo andare a vedere che prosciutto ha comprato, o ha comprato la mortadella. E allora anche l'usciere del Comune clicca e vede cosa io ho comprato. Questo è il Movimento 5 Stelle. Movimento 5 Stelle ha dato molto più potere al fisco. C'era un tempo che il signor Salvini che affermava: “Noi faremo in modo che l'onere della prova non aspetti più agli italiani.” Che vuol dire l'onere della prova, che praticamente l'Agenzia delle Entrate può inventarsi un reddito. Tu hai un reddito di Centomila euro. Beh io me le invento. Adesso sta a te dimostrare che non è vero. No, l'onere della prova passa a chi da la notizia del reddito. Centomila Euro? Bene, tu, fisco, mi devi dimostrare, come hai fatto a stabilire un reddito di Centomila euro nei miei confronti. Tu me lo devi dimostrare, no che tu spari 300-400 - un milione. Spari i numeri al lotto e io devo passare dieci anni a dimostrare che non è vero. Allora Salvini diceva: “Togliamo”

NO.

Con Movimento 5 Stelle è stato potenziato, c'è un' aggiunta, quando loro sparano le cifre, ti sparo centomila euro, bene, vai anche dentro, vai anche in galera, il carcere preventivo. C'è il carcere preventivo sullo “spara reddito.” Spara reddito più carcere preventivo e confisca dei beni. Questo è Movimento 5 Stelle, lo sta facendo maniera abusiva, perché avrebbe il 7%. Abbiamo visto i conti, in alcune Regioni sono passati dal 49 33% al 10%; in altre da 44,94% a 9,8%. Marche: da 35,55 a 7,1. Addirittura in Veneto, sono al 2,7% E questi decidono! Decidono, ci possono portare via tutto quello che abbiamo, ci mandano a chiedere l'elemosina. Possono fare tutto quello che vogliono. E allora noi dobbiamo continuare con questa gente? Questo governo è delegittimato.

Allora noi abbiamo visto. Loro avrebbero praticamente oggi, mettiamo l' 8%. Gli vogliamo regalare, vogliamo essere generosi 10%, ma dopo non mi dite sempre avvocato, mi dici sempre, sei troppo buon. Questa volta sicuramente l'avvocato: “Ma sei stato troppo buono” Vabbè diamogli il 10% alle politiche.

E allora c'è un 23% libero. In libera uscita, il 23%! Altri movimenti, ci possono essere, un'altra opposizione, perché Salvini e Meloni non sono più opposizioni e poi pensate a quelli che non vogliono più votare per Salvini e Meloni, Berlusconi, perché hanno visto che non sono opposizione, quindi, ritorniamo al famoso 30%. Mettiamo il Movimento 5 Stelle, togliamo il 10%, 23%, mettiamo poi un 10% che viene dagli altri che hanno capito che il centro destra non è più opposizione, noi siamo oltre il 30%. 32-33% di voti libera uscita. In Italia in questo momento c'è oltre il 30% di voti in libera uscita. E' chiaro? 

E' così! Allora abbiamo visto il Referendum. Il Referendum. Cosa è successo? Allora sempre il solito Movimento 5 Stelle, la più grande pagliacciata della storia, della politica, nella storia dell'uomo. Cosa hanno detto: “Ci stanno lassù a Montecitorio, a Palazzo Madama, dei delinquenti, dei ladri, dei taglieggiatori, delle personcine luride e schifose che stanno a rubare!” Questo al popolino. E' come lanciare al popolino delle monete che le vanno a raccogliere.

Ha lanciato questo al popolino: che i parlamentari erano dei delinquenti, ha detto Movimento 5 Stelle è che bisognava tagliarli. E allora il popolino invidioso ha obbedito: “Ma, quello ha la poltrona, quello sta lì a rubare, via, via, il popolino! E allora, tutto il popolino... I deputati e i senatori, hanno voluto seguire il popolino, compreso naturalmente, Salvini, Meloni e Berlusconi, hanno voluto seguire il popolino e in ultima lettura, hanno votato con il 97%.

Il 97% di tutti loro, quindi un plebiscito per auto eliminarsi. Sono diventati i carnefici di loro stessi. Hanno votato quasi all'unanimità per auto eliminarsi. Quindi naturalmente ci si aspettava che questo Referendum, se l'aspettavano loro, avesse avuto un plebiscito 90-93% di “SI”. Invece no, questa è stata la vittoria. Quelli che hanno detto che hanno piagnucolato: “Abbiamo perso, è la fine!” Cioè queste elezioni sono state la vittoria per noi, lo capite? Per due motivi. Oltre il 30% ha votato “NO” Quindi oltre al 30% non ubbidisce ai partiti. Tutti i partiti erano per il “SI”. Centro, Sinistra, Destra, Movimento 5 Stelle tutti erano per il “SI” e il 30% ha detto “NO”. Io non do ascolto alla signora mezzo metro. Io non do ascolto a Berlusconi e Salvini. Io non do ascolto a Di Maio, io non do ascolto alle sinistre. Io voto “NO”. Il 30% non è condizionato e non è rappresentato.

Voti in libera uscita. Ci siamo nei voti in libera uscita? Poi la sconfitta totale di Movimento 5 Stelle. Ma questa è una grandissima vittoria, quindi cosa venite a dire tutti: “Abbiamo perso”, ma questo è l'inizio di un grande cammino. Abbiamo un terreno da conquistare, di oltre il 30%. Ci siamo o non ci siamo? Allora mettetevi a lavorare per Motore Italia, per prendere le iscrizioni, perché noi ci siamo e noi otterremo un risultato a doppia cifra, perché il terreno, c'è. Oltre il 30% di voti in libera uscita. Ce lo dicono due cose: i voti persi da Movimento 5 Stelle, i voti che perderanno i cari ex centro destra, la libertà non è più con loro, perché nelle Regioni hanno approvato tutto quello che il governo dettava, quindi non c'è stata una differenza. Quindi, tanti stanno venendo via dal centro destra e non sanno per chi votare e non voteranno mai per la sinistra. Quindi i voti in libera uscita per noi, oltre il 30% di terreno, abbiamo da conquistare! Muovetevi, invece di stare a dire: “Ma, è tutto finito.” ma che è tutto finito! Inizia adesso! Inizia adesso! 

 (22 settembre 2020)



Commenti

Post popolari in questo blog

Una scelta irreversibile

Sulle cause dei 33774 decessi in Italia a giugno 2020

La notte del Generale