Come truccano i numeri di morti e contagiati


 

Cari amici, i numeri di questa finta pandemia sono completamente truccati, perché ci vogliono far credere che ancora c'è il virus, arriverà la seconda ondata, morirete tutti, dovete stare a casa. Noi vi consentiamo solo certe cose, dovete indossare la mascherina, mascherina sempre dopo le 18, perché esce il virus. Ora ascoltate. I numeri sono truccati, addirittura con circolari del Ministero della Sanità che indicano di truccare i numeri ufficialmente, perché ormai pensano che i covidioti sono talmente idioti che si possono fare anche le circolari in cui si dice normalmente di truccare i numeri.

 Allora. VENETO. “Nel conteggio dei deceduti per Covid anche gli incidenti stradali”.  Questa è un’inchiesta condotta da un giornale, un giornale che non è nell'ambito del giornale unico dominante “l'alto numero di decessi, undici, registrati nel bollettino Covid della Regione Veneto, comprende soggetti quasi tutti anziani, morti sul territorio, non in ospedale negli ultimi giorni e conteggiati solo oggi.

 Si legge infatti nel documento che poi prosegue “si tratta in gran parte, inoltre di pazienti contagiati dal virus nei mesi scorsi” attenzione, contagiati nei mesi scorsi, aprile marzo, “nel frattempo negativizzatisi” quindi, guariti diventati negativi, guariti. Contagiati nei mesi di marzo aprile maggio, ma poi guariti “Ma che su indicazione, ATTENZIONE “su indicazione del Ministero della Sanità vanno registrati comunque come soggetti con infezione da Covid.”

 Il Ministero della Sanità ha dato ufficialmente l'indicazione che quelli che sono stati contagiati nei mesi scorsi e che poi sono guariti, GUARITI, quindi negativi completamente guariti da mesi, devono essere, alla loro morte, conteggiati come deceduti con infezione da Covid.

E 'chiaro? “Si tratta in gran parte di pazienti contagiati nei mesi scorsi nel frattempo negativizzatisi, ma che su indicazione del Ministero della Sanità” cioè di Pierino “vanno registrati comunque come soggetti con infezioni da Covid.  Perché pompare i numeri perché tutta questa facilità nel dare notizie terrorizzanti anche senza motivo, da quanto in qua, uno Stato promuove senza un vero motivo allarmismi tra i propri cittadini, a chi giova. A chi giova, uno stato che promuove allarmismi.”  

 Devono essere undici morti, era zero, ma questo erano morti per infarto o per incidente stradale, non c'entrava niente, su indicazione, c'è una circolare e il Ministero della Sanità indica “che quelli contagiati dal virus nei mesi scorsi e nel frattempo negativizzatisi, devono essere registrati come soggetti con infezione da Covid”.

 Quindi è questo, stanno gonfiando i numeri e lo stanno facendo apertamente, fanno delle circolari in cui dicono guardate che se ci sono dei soggetti che sono stati contagiati nel mese di marzo, questi sono guariti completamente, questi vanno oggi a sbattere con la macchina oppure cadono dalle scale, oppure muoiono per un ictus improvviso, questi vanno considerati nel conto dei deceduti per Covid 19, lo dicono chiaramente, perché? Perché hanno interesse. Perché è tutto, è tutto quanto gonfiato, perché noi in questa maniera siamo bloccarti. Abbiamo ancora Casalino, Casalino, che regge i nostri destini, abbiamo Conte, il topo di sacrestia, abbiamo Grillo, abbiamo Pierino, Pierino Alvaro Vitali ministro della Sanità.

MA CI RENDIAMO CONTO CHE GENTE ABBIAMO?

Gente che fa le circolari e afferma “ No, quello è stato male, è guarito, oggi va a sbattere con la macchina, dovete mettere Covid 19” Poi quando arriva la sera il bollettino, 15 morti, ma sono zero. Zero.

Son tutti deceduti per altre cause, che non c'entrano niente, però, hanno avuto in passato il Covid 19 e quindi, anche se sono negativi, sono guariti, non c'entra niente, il tampone è negativo, devono figurare come morti per Covid 19. BASTA!.

 Italiani è colpa vostra, loro lo fanno, vedete ci fanno anche le circolari, ma loro non nascondono più che vogliono pompare questi numeri, fanno milioni di tamponi per far figurare i contagiati, devono fare i tamponi alle persone sane che non hanno sintomi per far uscire fuori quelli che indicano contagiati, ma non sono contagiati, sono positivi e non contagiano niente.

È tutta una balla, perché ci vogliono sottomettere, perché vogliono distruggere la nostra nazione, perché noi non possiamo fare più niente. Vedete che noi siamo con Motore l'Italia che deve decollare ci rifiutano le sale, No lì non è possibile perché c'è il distanziamento non c'è più niente però loro, Loro devono assolutamente fare questo, devono fare questo, devono truccare i numeri. Stanno truccando i numeri. Stanno truccando i numeri, non c'è più niente, dobbiamo riprendere assolutamente il Cammino, avanti, avanti, diffondete. (29 agosto 2020)


Commenti

Post popolari in questo blog

Una scelta irreversibile

Sulle cause dei 33774 decessi in Italia a giugno 2020

La notte del Generale