Il virus c'è



Cari amici il clima, mirano a creare un clima insostenibile, mirano a non farci vivere più a rendere la vita impossibile da sostenere, con la mascherina, distanziamento, controlli, i tamponi. Devi effettuare il tampone. Tamponi, trecentomila, positivo e allora le strutture, rinchiusi, controlli, una vita impossibile poi arriva la salvezza. Loro stanno premendo, stanno premendo sull'acceleratore, vogliono distruggere la nostra vita.

Pensate l'auto italiana la grande auto italiana pensata l'Alfa Romeo non produrrà più macchine produrrà le mascherine, le mascherine, il simbolo dell'oppressione. Il simbolo di quello che dice “Io credo a tutto”, il covidiota, quello che dice: “Io rispetto le regole, rispetto le regole di questo governo, questo governo di Casalino. Casalino, lavora per noi ogni giorno, noi dobbiamo rispettare le regole.” Il covidiota che non capisce niente, il covidiota che non studia i dati, il covidiota che non sa niente, e continua questo clima, nelle scuole i tamponi, i bimbi con la mascherina, dovete indossare le mascherine se non indosserete le mascherine, vi daremo quattro, tre, vi cacceremo via. Perché tutto questo.

Perché dopo arriverà la arriverà la salvezza. E noi ci metteremo in coda. Loro dicono ma che obbligatorio, questi chiederanno in ginocchio la vaccinazione, adesso ho incontrato uno scemo del villaggio. Mi ha detto: “Sì sì dopo ci vaccina a tutti, così ritorniamo come prima. Ce vaccina a tutti.” Gente che non sa niente, non sa quello che c'è nel vaccino non sa che il vaccino ha una missione di morte. Non è stato sperimentato basta questo. Al di là del loro progetto, basta dire che non è stato sperimentato. Ci vogliono almeno 30 mesi, non può essere sperimentato in sei, quindi questo vaccino, non può essere assolutamente affidabile, però loro più premono, mascherina dopo le 18, il virus c'è. C'è. C'è. Personaggi famosi che affermano di essere positivi, in modo, in modo che la gente non dica: “E, ma se ce l'ha quello vuol dire che c'è.”

C'è, ancora non è ora dell'uscita alle 18. Dalle 18 in poi, c'è, circola, dovete mettere la mascherina anche all'aperto, la mascherina sta diminuendo come vendite. Dobbiamo trovare qualcosa, dobbiamo aumentare i contagiati, fate due milioni di tamponi, così potremo avere una scusa per mettere la mascherina all'aperto. Pensate. Pensate a quello che doveva spendere un miliardo per progettare una nuova macchina. Non la progetta più la nuova macchina, ha preso delle macchine per stampare le mascherine e non progetta più niente. Stampa le mascherine, il sogno di questi pidocchiosi che hanno in mano l'auto italiana, che non vogliono spendere niente. Loro non vogliono spendere per la ricerca, per progettare i modelli.

Loro, quando un modello chiude la sua vita, lo tolgono, alla fine non ci rimane più niente, ma loro sapevano che quando non ci rimaneva più niente, c'erano le mascherine, la loro salvezza. Nessun investimento, però, ci deve essere l'emergenza, se non c'è l'emergenza sanitaria, come si fa. L'emergenza sanitaria non è prevista dalla Costituzione, è prevista solo l'emergenza in stato di guerra. Non è stata prevista l'emergenza, perché c'era un certo signor Hitler che con l'emergenza dopo l'incendio del Parlamento tedesco è arrivato dove è arrivato con lo stato di emergenza, dove arriveremo noi con lo stato di emergenza, se non ci muoviamo.

Quello che ho incontrato stamattina mi ha detto: “Ma tanto!” come tanto, “Ma tanto la gente cosa vuoi che fa, se gli dici che se deve vaccinà, si vaccina.” No, noi non possiamo assolutamente obbedire a queste regole. Sono regole che vanno contro l'Italia, che vanno contro l'umanità, noi dobbiamo ristabilire la normalità, perché non c'è più niente, perché si stanno inventando tutto, perché stanno truccando i numeri. Guardate con il fatto dei morti uno che è stato contagiato, oppure uno che è risultato positivo per una settimana, poi dopo muore per covid-19, anche se dovesse morire per un incidente stradale, va nel conto dei morti del covid-19. Non sanno più quello che fare, perché questo virus è in loro grimaldello per distruggere la libertà, per distruggere la democrazia, non permettiamo a questa gentaglia infame di distruggere il nostro paese in questo modo. Non glielo dobbiamo permettere.

Vedete che Salvini Meloni, centrodestra in questo momento sono in religioso silenzio. Approvano tutto. Noi dobbiamo creare una voce, una voce che risponde, una voce che diventa alta nel paese e solo se ci darete un consenso a doppia cifra, questa voce potrà replicare, potrà rappresentarvi. Tutti quelli che sono contrari a questo sistema, a questa dittatura politica sanitaria devono avere dei rappresentanti dei contrappesi. Noi lo siamo. Venite con noi Motore Italia e iscrivetevi. Avanti sempre Motore Italia! ( 03-09-2020 )

Commenti

Post popolari in questo blog

Una scelta irreversibile

Sulle cause dei 33774 decessi in Italia a giugno 2020

La notte del Generale